È stato breve il nostro lungo viaggio (Le brevi di Valerio 178)

Elena Mearini
È stato breve il nostro lungo viaggio
Cairo Editore, 2017

6 aprile – 6 maggio 2016. Milano. Il 50enne Cesare Forti si racconta. Spalle larghe, corpo asciutto, barba accennata, capelli fluttuanti, ottima confezione per un guru dell’industria chimica (fluidificanti, acceleranti, antischiuma, battericidi), ricco e potente, ha una famiglia felice. La splendida misurata moglie Margherita e la figlia Maya (in vista della prima comunione) lo amano, riamate, è perfetto anche con loro. Da sei mesi ogni venerdì incontra Alma (un’interprete di arabo), pelle ambrata e capelli corvini; è la sua smagliatura di passione, il punto di rottura. Lei arbitra la partita. Un pomeriggio s’infrattano, lei lo provoca, muore, la seppellisce alla meglio. Qualcuno lo ha visto? Proprio bello il nuovo romanzo a tinte noir dell’ottima sensibile scrittrice Elena Mearini (1978), È stato breve il nostro lungo viaggio, finalista allo Scerbanenco 2017, in prima, quasi sempre lui, a tratti in corsivo una lei diversa da quel che crede, i dialoghi come flusso di frasi narrate.

(Recensione di Valerio Calzolaio)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.