L’uomo di casa (Le brevi di Valerio 180)

Romano De Marco
L’uomo di casa
Piemme, 2017

1979 e oggi. Virginia, USA. A Richmond erano stati rapiti e uccisi sei piccolissimi bambini. La giovane detective afroamericana Gina Cardena aveva indagato sei mesi, senza successo, prima di dimettersi dalla polizia. Ora la logopedista Sandra Morrison scopre che il marito Alan Sandford, trovato sgozzato in un parcheggio con i pantaloni calati mentre lei e la figlia adolescente Devon aspettavano a cena nella loro casa di Vienna, era ossessionato da quell’irrisolta vicenda e conosceva Gina. Passato e presente si accavallano, tempi pericolosi per Sandra: chi era veramente Alan?
Romano De Marco (Francavilla al Mare, 1965) è un professionista della sicurezza integrata (persone, valori, dati) negli istituti di credito, e da quasi dieci anni si cimenta con successo e fantasia nel giallo e nel noir. L’uomo di casa è il suo ultimo romanzo, finalista allo Scerbanenco 2017, in terza varia al presente; talora in prima Sandra e, a brevi tratti, in corsivo e prima, chi sa.

(Recensione di Valerio Calzolaio)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.