Al via su LaEffe il ciclo GialloSvezia

giallosvezia[comunicato stampa particolarmente interessante]

Camilla Läckberg, scrittrice da 12 milioni di copie, conquista il piccolo schermo con una serie ispirata ai romanzi che hanno per protagonisti Erica Falck e Patrik Hedström

LaEffe (canale 50 del digitale terrestre) lancia a partire da domenica 26 gennaio, ore 21.10, il ciclo GIALLOSVEZIA, nuovo appuntamento con la fiction ispirata ad alcuni bestseller noir firmati dai maestri del giallo europeo, in collaborazione con Marsilio Editori e Librerie Feltrinelli.

L’appuntamento con il brivido che viene dal nord si apre con tre domeniche in compagnia di Omicidi tra i fiordi – I gialli di Camilla Läckberg, serie creata da Michael Hjorth su soggetti della stessa Läckberg, che restituisce con grande maestria le atmosfere e la suspense che si respirano nei libri della scrittrice svedese, capace di vendere 12.000.000 di copie in tutto il mondo e di essere per ben quattro anni di fila la più letta nel suo Paese.

La principessa di ghiaccio, Il predicatore, Lo scalpellino, L’uccello del malaugurio, Il bambino segreto, La sirena e Il guardiano del faro… sette successi editoriali che si trasformano in avvincenti storie tv per rivivere le avventurose vicende di Erica Falck e di Patrik Hedström, interpretati rispettivamente da Elisabet Carlsson e da Niklas Hjulström. Palcoscenico dei misteriosi episodi che vedono coinvolti i due protagonisti è la piccola cittadina di Fjällbacka, borgo di pescatori della costa svedese dove tutti si conoscono e dove è nata e cresciuta la stessa autrice.

Omicidi tra i fiordi, in onda domenica 26 gennaio e domenica 2 e 9 febbraio, riesce a riprodurre alla perfezione l’anima dei bestseller della scrittrice svedese. La sua eroina Erica, anche nella trasposizione televisiva, risulta caratterizzata da un’incredibile autenticità. E’ una donna sensibile ed intuitiva, è un personaggio positivo che riesce ad instaurare un feeling immediato con lo spettatore.

Un ulteriore aspetto di grande interesse è la capacità della serie tv di restituire con notevole effetto di realismo lo spaccato sociale in cui le storie si svolgono, in particolare la descrizione della condizione femminile, i meccanismi classisti e la complessità dei rapporti all’interno delle famiglie svedesi… tutti elementi che hanno decretato il successo planetario dei libri della Läckberg.

Il ciclo GIALLOSVEZIA proseguirà da domenica 16 febbraio con le tre stagioni de L’Ispettore Wallander, serie BBC di grande successo ispirata ai bestseller di Henning Mankell, lo scrittore svedese che ha dato vita al curioso personaggio di Wallander che nella versione televisiva è interpretato dall’attore e regista britannico Kenneth Branagh.

Fitzek, Malvaldi, Mankell (segnalazioni di ottobre/1)

Ovvero: in rigoroso ordine alfabetico, tutto ciò che mi piacerebbe leggere subito se non fossi impegnata a leggere altro…

**

il sonnambuloSebastian Fitzek
Il sonnambulo
Einaudi Stile libero Big, 2013
Anche in ebook

Leon vive in un elegante appartamento con la giovane moglie Natalie, in un condominio progettato da un famoso architetto. Nonostante tutto sembri procedere per il meglio, l’uomo comincia a notare qualche dettaglio sospetto e un giorno la moglie scompare nel nulla.
Leon è tormentato dall’idea di aver commesso qualcosa di irrimediabile e che siano tornati a manifestarsi i sintomi della grave forma di sonnambulismo che aveva funestato la sua adolescenza. Già allora, infatti, in quel durissimo periodo innescato dalla morte di entrambi i genitori, aveva avuto episodi violenti che lo avevano costretto per anni a seguire una cura psichiatrica. Terrorizzato da sé stesso, decide di piazzare una telecamera nella stanza da letto e monitorare i propri comportamenti. E cosí scopre la vita notturna della quale era totalmente inconsapevole…

**

argento vivoMarco Malvaldi
Argento vivo
Sellerio, 2013
Anche in ebook

C’è una rapina nella casa di uno scrittore molto noto; col bottino, sparisce il computer in cui è salvato il suo ultimo romanzo non ancora consegnato alla casa editrice e incautamente non conservato in altro modo. Da questo momento il file comincia a scivolare come argento vivo sul piano accidentato della sua avventura, e si insinua, imprendibile e vivificante come il metallo liquido degli alchimisti, nel tran tran quotidiano dei tanti e diversi protagonisti. Ognuno dei quali sarebbe per sorte lontanissimo dagli altri, ma si trova coinvolto occasionalmente a causa della deviazione che quel manoscritto ha impresso nella sua esistenza. Il grande scrittore e la moglie; il giovane ingegnere a tempo determinato che lotta con la vita insieme alla affannata compagna; la bella agente di polizia, che conduce l’indagine in competizione con il laido superiore; la banda dei balordi; il tecnico appena disoccupato che c’è capitato per caso; il vecchio editore e la giovane editor. Questa varietà di personaggi, con i loro pezzi di vita, l’autore muove intorno alle eventualità aperte dallo svolgersi dell’inchiesta di polizia, su cui a loro volta gli individui incidono inconsapevoli con le scelte che fanno, creando una commedia degli incroci della vita.
Al consueto umorismo fondato sull’equivoco della situazione e sull’effetto sorprendente di un dialogo surreale e ovvio insieme, Malvaldi innesta in questa commedia poliziesca un altro tipo di indagine: una investigazione ambientata in quella zona misteriosa in cui avviene l’incontro tra il caso, la libertà di agire, e il corso necessario delle cose.

**

la manoHenning Mankell
La mano
Marsilio, 2013
In libreria il 9 ottobre 2013
Anche in ebook

“Questa storia fu scritta diversi anni fa. Cronologicamente si colloca prima di L’uomo inquieto, l’ultimo della serie. Non esistono altre storie di cui Kurt Wallander sia il protagonista”

Kurt Wallander potrebbe finalmente realizzare uno dei suoi vecchi sogni e trasferirsi in una casa di campagna, fuori Ystad. Un giro di ricognizione del giardino lo porta però a fare una macabra scoperta: dal terreno spunta lo scheletro di una mano umana. A chi apparteneva? Da quanto tempo quel corpo è sepolto in quel giardino? Nei poderi lì intorno, non c’è nessuno in grado di fornire una spiegazione. Con l’aiuto dei suoi colleghi e di Linda, la figlia da poco entrata in polizia, Wallander deve scavare indietro nel tempo e cercare di ricostruire la storia di una morte oscura. Una tragedia dove innocenza e colpevolezza non sono nettamente distinte.

I romanzi di Mankell sono tradotti in più di 40 lingue e hanno venduto nel mondo 40 milioni di copie.

 

 

Libri in arrivo – Settembre 2013

Da quando ho aperto questo blog ho cercato di evitare, per quanto possibile, la prassi delle segnalazioni, che in passato usavo prevalentemente come modalità per adempiere a obblighi contrattuali senza troppa fatica (adempimento necessario nelle giornate di fiacca). Obblighi che ora sono cessati, per fortuna.
Tuttavia il rientro dalle ferie ha portato, nella casella di posta elettronica, diverse cosette che sottopongo alla vostra attenzione non per inerzia, ma perché sembrano davvero interessanti.

Betty CotroneoRoberto Cotroneo
Betty                            
Bompiani, 2013

È il 1987. Georges Simenon vecchio e malato decide di tornare per l’ultima volta nella sua isola preferita, Porquerolles in Costa Azzurra, per trascorrere qualche settimana in una piccola villetta dentro la macchia mediterranea. Nella stessa isola compare una giovane donna, molto bella, con uno sguardo strano, che si fa chiamare Betty, come il personaggio di un celebre romanzo di Simenon, anche se non è il suo vero nome. Poco tempo dopo l’improvvisa apparizione, Betty viene trovata in mare. Non è un suicidio. È stata assassinata. Da chi, e perché?

Simenon deve improvvisarsi Maigret, e decide di scrivere in prima persona questa storia. E attraverso questo caso giudiziario, quello di una donna ossessionata dai suoi romanzi, riapre vecchie ferite, come il suicidio della figlia Marie-Jo, indaga fino in fondo le contraddizioni della sua vita. E ci fa entrare in quel mondo di perdenti che ha descritto nei suoi libri più belli. Fino all’epilogo, davvero sconvolgente, che è un modo crudele per tirare le fila di tutto, e chiudere i conti di un’esistenza segnata da un tarlo, da una ferita da cui non si può sfuggire. E che non gli dà pace.

**

le sparizioniScott Heim
Le sparizioni
Edizioni Beat, 2013
Traduzione di Luca Briasco
Edizione originale Neri Pozza

In Kansas viene ritrovato un ragazzo scomparso. È morto, il corpo gettato in un campo. L’omicidio ossessiona una vedova nel crepuscolo della vita, Donna, e risveglia in lei la memoria travagliata del suo passato. Donna è stata rapita da bambina, e quell’esperienza l’ha irrimediabilmente segnata, trasmettendole il gusto morboso di seguire, insieme con il figlio Scott, le sparizioni dei bambini, i rapimenti, i traumi delle famiglie distrutte dalla violenza di una scomparsa improvvisa. Un giorno Scott, che vive a New York e conduce a sua volta un’esistenza tormentata, decide di tornare in Kansas per aiutare la madre gravemente malata e ravvivare ancora quel loro «hobby», aiutandola a scrivere un libro sui bambini scomparsi. Ma una volta nella casa della sua infanzia Scott troverà qualcosa di diverso, e di terribile.
Nel seminterrato, scoprirà una stanza segreta che non ricordava, e dentro, ammanettato, un ragazzo…

**

Il casale - FormaggiFrancesco Formaggi
Il casale
Neri Pozza Editore, 2013

L’estate è asfissiante, Francesco è pigro e vorrebbe restare in città, ma Giulia non sente ragioni e lo costringe a partire per una settimana di vacanza al casale di campagna della zia Ester. Stanno insieme da solo qualche mese e il loro rapporto è ancora pieno di slancio, ma quando Giulia allunga i piedi nudi sul cruscotto e Francesco si accorge che ha gli alluci orribili, quasi deformi, è come se il mondo gli crollasse addosso: prova una tale repulsione che perfino il pensiero di far sesso con lei gli diventa impossibile. Da quel momento in poi, come un sassolino che rotola a valle fino a diventare una valanga, tutto ciò che a Francesco accade nel casale sembra la conseguenza disastrosa di quella deformità. Come quando scopre che qualcuno si è messo a sterminare le galline, o che la zia Ester ha una vita notturna segreta, o che dietro il dito mozzo di Mario, il custode, si nasconde forse un misfatto inconfessabile e, ancora, dietro i modi timorosi della domestica Clara, insieme alle paure di una donna schiavizzata, si cela un insospettabile animo poetico.

Francesco intuisce che al casale, celata da comportamenti rigorosi e aristocratici, si sta preparando una sciagura. E quando si renderà conto di trovarsi al centro della scena in cui si scateneranno gli eventi, sarà ormai troppo tardi per tornare indietro. Dovrà guardarsi dentro, riconoscendo l’abisso che si apre tra ciò che ha creduto di essere e ciò che è realmente.

Con uno stile che gioca sapientemente con i generi e li piega a soluzioni del tutto inattese, Il casale ci racconta la deformità nascosta dietro le apparenze più abbaglianti. Entriamo nella zona opaca dell’essere umano, dove le fantasie si fondono con le paure, e le passioni – amore e odio, violenza e tenerezza – si mescolano in una maniera tale da rivelarsi incontrollabili.

**

le regole del buioJerker Eriksson e Håkan Axlander Sundquist
Le regole del buio
Corbaccio, 2013

«L’inizio della fine». Tra le fiamme che divorano un’auto e i suoi due occupanti nel centro di Stoccolma, il commissario Jeanette Kihlberg intuisce che l’intricatissima indagine in cui è coinvolta sta precipitando verso il suo epilogo. Molti dei principali attori sono già usciti di scena, assassinati uno dopo l’altro da una mano misteriosa e senza volto, mossa da motivi che restano insondabili. Il commissario e il fedele collega Jens Hurtig sembrano arrivare sempre un istante dopo che l’orrore abbia svelato l’ennesimo frammento di un disegno indecifrabile. Al centro di uno spaventoso commercio di vite umane, una sola figura rimane inafferrabile: il cerchio si stringe attorno all’avvocato Viggo Dürer, uomo dal passato controverso e apparentemente inattaccabile. Parallelamente, nella psiche di Sofia Zetterlund, psicologa e profiler dalla doppia personalità che assiste Jeanette nelle indagini, riemergono con fatica le ferite del passato, cicatrici mai rimarginate che lentamente si ricompongono in un disegno via via più chiaro e sconcertante: non può neppure immaginare quanto sia profondo il legame con il male che l’ha segnata. La verità è sempre più vicina, ma coinciderà con la sconfitta della ragione: celata dalle nebbie della mente, o rinchiusa nei sotterranei di una casa sperduta in mezzo ai boschi. Sorprendente, claustrofobico, estremo. Dopo La stanza del male e Una donna non dimentica mai, Le regole del buio conquista ancora una volta il lettore con il fascino del male, e del suo eterno racconto.

Jerker Eriksson, nato e cresciuto a Gävle, una delle più antiche città svedesi. Prima di scoprire di essere un romanziere, è stato lavapiatti, macchinista teatrale, commesso in un negozio di dischi, magazziniere, ruspista, guardiano, imballatore, produttore musicale, cameraman, bibliotecario.

Håkan Axlander Sundquist, nato a Linköping, cresciuto a Falun, Stoccolma e a Gävle, è stato bibliotecario, condannato per renitenza alla leva, operaio in una fabbrica di birra, guardaboschi, tecnico del suono, imbianchino, muratore, macchinista teatrale, cameraman, webdesigner, gallerista, musicista.

Le regole del buio è il loro terzo romanzo dopo La stanza del male e Una donna non dimentica mai, thriller originali e duri, destinati a spiccare nel panorama editoriale internazionale.

 

Il ritorno di Poirot

Hercule-Poirot-DVD-CoverNutro un certo scetticismo nei confronti degli apocrifi letterari perché trovo quantomeno bizzarro il fatto che un personaggio possa “sopravvivere” al suo autore al di fuori delle opere canoniche.
Tuttavia non posso ignorare che, dopo Sherlock Holmes e James Bond (per citare i primi che mi vengono in mente) anche Hercule Poirot tornerà a vivere in un romanzo la cui stesura, approvata dagli eredi di Dame Agatha Christie, è stata affidata alla scrittrice Sophie Hannah.
L’incontro è stato puramente casuale: da una parte gli eredi della Christie stavano discutendo con l’editore HarperCollins circa la possibilità di un nuovo libro per diffondere le pubblicazioni della Christie presso un pubblico giovane. La scelta è caduta proprio su Poirot, invece che su Miss Marple, per l’enorme popolarità che l’investigatore belga ha acquistato grazie alla trasposizione televisiva con David Suchet, che dal 1989 a oggi ha interpretato tutti in romanzi e racconti nei quali è presente Poirot.
(Scelta che forse alla Christie non sarebbe piaciuta, visto che dei due investigatori Poirot è quello che ha scelto di far “morire” anche sulla carta, nel 1975, con Sipario).
La fine della serie televisiva (le riprese si sono concluse a luglio di quest’anno) ha fatto sì che le “cellule grigie” di editore, eredi e altri si mettessero in moto per mantenere alto il livello di attenzione sulla Christie. D’altra parte Sophie Hannah (la cui agente, pare, passava per caso nei corridoi di HarperCollins proprio mentre si discuteva l’affaire Christie) è appassionata di crime dall’età di tredici anni proprio grazie ai libri della Christie. Il connubio è sembrato inevitabile.
Il mio scetticismo è, credo, palpabile, ma tanto dovevo… Ne riparleremo a libro ultimato, magari.

Il sito ufficiale di Agatha Christie.

Libri da mettere in valigia/2

morte al castelloAnthony Wynne
Morte al castello
(1931, The Silver Scale Mystery)
Polillo, I Bassotti n. 132

Mary, l’anziana sorella di Hamish Gregor, il proprietario di un castello nelle Highlands scozzesi, è stata uccisa. La donna è stata trovata inginocchiata accanto al suo letto con uno squarcio sopra la spalla sinistra. Il colpo è stato inferto con una violenza inaudita, ma dell’arma non vi è traccia e inoltre la porta e le finestre della camera nella quale giaceva il corpo erano ermeticamente chiuse a chiave dall’interno. Il dottor Eustace Hailey, che si trova nelle vicinanze del castello, accetta di dare una mano alla polizia e, accorso sul posto, si accorge subito di una stranezza: la presenza, nei pressi della ferita mortale, di una piccola scaglia di aringa. Nonostante l’accuratezza delle indagini, gli investigatori arrivano ben presto a un punto morto e a un’amara conclusione: nessuno può aver commesso quel crimine. Quando ormai il caso di Mary Gregor sembra destinato a rimanere tra quelli insoluti, ecco che, del tutto inaspettatamente, un nuovo delitto, anch’esso commesso in circostanze inspiegabili, viene a sconvolgere la vita del castello. E anche in quel caso sul corpo della vittima viene trovata una scaglia di aringa. Finora inedito in Italia, Morte al castello (1931), con i suoi delitti impossibili, è uno straordinario esempio d’ingegnosità e genialità, caratteristiche tipiche degli autori dell’età d’oro del giallo di cui Anthony Wynne è un riconosciuto maestro.

**

il veleno del sangueBrian Freeman
Il veleno del sangue (Spilled Blood)
Piemme, 2013
Traduzione di A. Colitto

Olivia, sedici anni, è accusata dell’omicidio di una coetanea. Quando suo padre Christofer, avvocato, ne assume la difesa, intuisce che la vicenda è legata a una violenta rivalità tra due cittadine separate da un fiume: ciò che porta ricchezza e benessere a una, condanna l’altra a disperazione e morte. La fabbrica di pesticidi che ha sede a St. Croix sembrerebbe essere la causa di diversi casi di leucemia diagnosticati nella vicina Barron.

Per scoprire cos’è accaduto realmente, Chris deve scandagliare la vita di una figlia con cui non vive da anni, essendo stata affidata alla madre, e a mano a mano che si addentra nei fatti di quella notte, intuisce che la vicenda è qualcosa di più che una lite tra adolescenti finita in tragedia. Ha bisogno di crederla innocente, ma la sua certezza è solo il primo passo. Il difficile sarà dimostrarlo.

Il sito di Brian Freeman.

**

ferragosto in gialloAndrea Camilleri, Gian Mauro Costa, Alicia Giménez-Bartlett, Marco Malvaldi, Antonio Manzini, Francesco Recami
Ferragosto in giallo
Sellerio, 2013
Anche in ebook

«La vita andava avanti lo stesso, spietata e inutile come quei giorni di agosto». C’è un morto sulla spiaggia con una siringa in vena: Montalbano, con Livia a Vigàta per il Ferragosto, sospetta una montatura, scopre il colpevole ma viene scavalcato. Un milionario russo è stato assassinato nel resort non lontano dal BarLume: il Barrista e i Vecchietti cercano la donna. Una rapina in banca finisce quasi in una strage: il vicequestore Rocco Schiavone gioca un po’ sporco, come al solito. Nel cuore afoso delle ore piccole, una splendida fuggitiva irrompe nella Casa di ringhiera: tutto in una notte per il vecchio De Angelis con la sua auto feticcio e, dietro, il corredo di equivoci sarcastici da ballatoio. Un attentato nel ricco mondo dell’industria vinicola siciliana: Baiamonte, steso sulla sdraio, indaga per noia. Una pistola da collezione ha ucciso la moglie del commissario Carreras e ogni indizio accusa il marito: Petra Delicado e Fermín Garzón scommettono sul vero amore.
Da Salvo Montalbano a Petra Delicado, gli investigatori degli autori presenti in questa raccolta hanno poderose personalità, tanto da riempire ampiamente lo spazio dei loro casi, non meno di quanto lo facciano gli intrecci in cui capitano. Da questa osservazione nasce l’idea di misurarne, appunto, la personalità, impegnandoli alla prova di occasioni speciali, di feste comandate e di giornate in cui di solito tutti vorrebbero liberarsi dei ruoli ufficiali.
Così, in questa collezione di racconti, dopo Un Natale in giallo Capodanno in giallo, gli investigatori della scuola poliziesca degli scrittori Sellerio cercano di trascorrere alla meglio il loro giorno di Ferragosto. Avventurandosi in indagini e inciampando in imbrogli che, oltre al mistero immancabile, tendono a mettere in risalto gli stili di vita e le concezioni del mondo.

**

l'ultima pazienteGabriel Rolòn
L’ultima paziente
Piemme, 2013
Traduzione di M.E. Califano
Anche in ebook

Pablo è un famoso psicanalista. Una sera entra nel suo studio di Buenos Aires una ragazza di ventisette anni, Paula Vanussi, per avere la sua collaborazione in una questione alquanto delicata. Il medico non sa che la ragazza è la figlia dell’uomo trovato morto di cui parlano tutti i giornali, un ricco imprenditore edile molto noto e discusso. Del suo omicidio si è autoaccusato il fratello minore di Paula, Javier.

La giovane intende dimostrare l’innocenza del fratello: per questo chiede al medico una consulenza psichiatrica che lo scagioni dimostrandone l’incapacità di intendere e di volere.

Dal momento in cui accetta l’incarico, Pablo viene travolto dalla vicenda e il desiderio di scoprire la verità si fa sempre più forte, ai limiti dell’ossessione.

In Argentina è stato primo in classifica e ha venduto 100.000 copie. Il libro è in corso di pubblicazione in altri paesi (Germania, Spagna, Brasile, Messico); è già uscito in Francia dove ha ottenuto ottime recensioni.

 

Libri da mettere in valigia/1

Io non riuscirò a leggere tutto ciò che vorrei, ho già un programma densissimo che va oltre le mie forze, ma ci sono dei libri che dovrebbero tenervi compagnia durante le vacanze. Ve li segnalo in rigoroso ordine sparso, per acquistarli da Amazon basta cliccare sul link:

altra notte Brooklyn BlockLawrence Block
Un’altra notte a Brooklyn (A walk among the tombstones)
Sellerio, 2013
Traduzione di Simona Fefè
Anche in ebook

Una nuova razza di criminali sembra aver preso piede a New York. Senza scrupoli, di lucida e rabbiosa intelligenza, di temperamento spietato e omicida, questi assassini attaccano senza preavviso le persone amate di chi vive fuori dalla legge, ben sapendo che chi campa di crimine difficilmente si rivolgerà alla polizia per affrontare una minaccia. La giustizia ha allora bisogno di trovare un’altra strada, ed è per questo che Scudder viene contattato da uno spacciatore la cui moglie è stata rapita per un riscatto e che è stata ammazzata barbaramente, affinché trovi gli uomini responsabili del delitto.
Uno dei più noti e celebrati romanzi della serie, che verrà trasposto in un film con Liam Neeson.

**

Colpi di fulmine sotto l'EquatoreNicholas Drayson
Colpi di fulmine sotto l’Equatore
Piemme, 2013
Traduzione di V. Februari

Riporto, pancetta e un cuore un po’ malandato: l’età avanza per Mr Malik. Eppure, nonostante le raccomandazioni del medico, lui non bada allo stress. Semmai, è sempre più indaffarato, tra un safari da organizzare per l’Asadi Club e una sposa riluttante – sua figlia Petula – da condurre all’altare. Come se non bastasse, è costretto a improvvisarsi detective e scoprire chi sta tramando per far chiudere il Club, uno dei più antichi di Nairobi, per costruirci un centro commerciale. Ma Mr Malik, uomo dalle mille risorse, non si farà certo intimorire da un manipolo di politici corrotti.

In verità, è l’amore il suo tallone d’achille. È Mrs Rose la sua spina nel cuore: la donna che lo ha iniziato al birdwatching, quella per cui si è improvvisato Tony Manero, per cui ha percorso il Kenya in lungo e in largo contando volatili, vincendo una sfida rimasta negli annali del Club. Che ne è stato di lei? È questo, forse, il mistero più grande che il buon Malik dovrà risolvere.

Nicholas Drayson – Studioso di Zoologia e Storia naturale, è nato in Inghilterra e ha vissuto in Kenya e in Australia. Attualmente naviga per l’Inghilterra sulla sua barca, la Summer Breeze. Questo è il suo quarto romanzo.

**

Black black blackMarta Sanz
Black, black, black
Nutrimenti, 2013
Traduzione di Teresa Cirillo Sirri

È passato un anno da quando Cristina Esquivel è stata trovata strangolata nel suo appartamento. L’omicidio è avvenuto in un condominio come tanti, il cortile interno percorso dai panni stesi e dagli echi della vita di tutti i giorni. La polizia ha archiviato il caso senza soluzione, ma i genitori della donna sono certi che il colpevole sia il muratore marocchino con cui la figlia era sposata. Ed è per incastrare quell’uomo, l’arabo, che ingaggiano un detective.
Arturo Zarco indaga a modo suo, con l’aria sorniona e distratta di chi realmente non indaga, impegnato soprattutto a trasformare la grigia realtà in un romanzo di Chandler, o di Agatha Christie.
La soluzione del caso sembra nascondersi nelle parole di Luz, una delle inquiline del condominio, che ricostruisce nel dettaglio gli eventi tra le pagine del suo diario. O forse è altrove, in quel saliscendi di scale e di voci, spirale di misteri, meschinità e reticenze.
Il detective rimane imbrigliato nella trama degli eventi, senza riuscire a risolvere il rebus occulto nelle vite degli altri. Perché Zarco è un investigatore molto poco convenzionale: indolente, disilluso, suggestionabile. Turbato dal fatto che gli altri possano leggergli i pensieri nella testa. Offuscato dall’attrazione per un giovane inquieto e solitario che colleziona farfalle e parla come un professore quarantenne.
La sua più stretta confidente è Paula, con cui è stato sposato per due anni prima di dichiararsi gay. Con lei si sente al telefono, le parla dell’indagine, affonda il colpo e si difende. Tra i due corre un flusso elettrico di devozione e risentimento. E se non fosse per Paula, quel mondo di ordinaria follia – il saliscendi di scale e di voci, spirale di meschinità e reticenze – forse per Zarco non avrebbe risposte.

Con questo romanzo che ha conquistato la Spagna, Marta Sanz rivoluziona l’idea di noir con una trama molteplice e paradossale. Un omaggio ai grandi del genere – Simenon, Chandler e Highsmith su tutti – e insieme l’antitesi del poliziesco tradizionale, lucido atto di denuncia contro la quotidiana violenza della società.

**

MetropolisFlavio Soriga
Metropolis
Bompiani, 2013

Cagliari, fine estate. In una cabina del lido Kalaris Giulia Hernandez di San Raimondo, bella donna appartenente a una delle famiglie più importanti della città, viene ritrovata morta: qualcuno ha sfregiato il suo corpo con decine di coltellate, fuggendo poi nella notte. A indagare sull’omicidio è il capitano Martino Crissanti, un carabiniere quarantacinquenne con una laurea in antropologia e un grande amore per l’estate, la musica argentina e i tramonti visti dal quartiere di Castello. La sua indagine sarà soprattutto un viaggio alla scoperta di Cagliari, dalla spiaggia caraibica del Poetto ai centri commerciali della cinta suburbana, dall’alta borghesia cittadina ai semi-occupati di periferia.

Soriga riesce, anche in questo noir metropolitano dalla trama avvincente, a raccontare gli angoli più crudi del presente senza rinunciare alla forza poetica della sua lingua trascinante, forte, ritmata.

**

Inoltre vi ricordo che a luglio 2013 Sperling & Kupfer Editori e Edizioni Piemme hanno lanciato un nuovo marchio paperback, Pickwick, nato dall’unione dei due cataloghi paperback di Sperling e di Piemme.

Il formato  dei libri sarà 12,5×19,5 e le fasce prezzo saranno principalmente comprese tra gli €8,90 ai €10,90. Fino all’11 agosto sarà possibile acquistare gli 80 titoli già disponibili (di cui 10 per la prima volta in edizione tascabile) con una promozione sconto 25%.

Pickwick è anche su Facebook

YouCrime, contest digitale di co-publishing riservato agli esordienti

youcrime rizzoliSe anche voi avete bisogno di qualche minuto di riflessione per comprendere il titolo del post, potreste trovare sufficientemente esplicativo il comunicato dell’Ufficio Stampa Rizzoli a corredo dell’iniziativa YouCrime. Se poi volessimo anche parlarne…

YOU CRIME è la prima iniziativa editoriale di RCS Libri e Corriere della Sera che offre agli autori emergenti l’opportunità della pubblicazione in digitale con un grande editore. È una forma evoluta di rapporto tra il mondo dei pionieri del self-publishing e la professionalità editoriale, prima proposta di co-publishing.
Grazie a Rizzoli LAB, nuova officina di sperimentazione digitale, gli esordienti del web possono pubblicare un ebook d’autore e partecipare con un racconto a una gara di preferenze che ha come premio finale la successiva pubblicazione del loro primo romanzo nella collana Rizzoli First.
La prima area di sperimentazione è quella del giallo e del noir con il marchio digitale YOU CRIME. Per lanciarlo, RCS Libri e Corriere della Sera presentano un contest digitale riservato a esordienti e self-published. Una sorta di talent show editoriale in cui a sfidarsi sono dodici autori non noti, scelti da Rizzoli LAB e presentati da quattro scrittori già conosciuti al grande pubblico.
I racconti dei dodici partecipanti sono pubblicati in quattro ebook, ognuno dei quali contiene – oltre ai testi di tre autori esordienti – anche l’inedito di uno scrittore di noir già noto al grande pubblico, che in questo modo presenta la propria squadra. Gli scrittori che introducono le quattro squadre sono Sandrone Dazieri, Enrico Pandiani, Paolo Roversi e Simone Sarasso.
La gara riguarda solo gli esordienti. Ciascun lettore, acquistando al prezzo di 1,99 euro il suo ebook preferito, può leggerne i racconti ed esprimere le sue preferenze (anche più d’una) sul sito. La sfida, che non è un concorso letterario dove conta solo il talento narrativo, ma una gara dove valgono anche le capacità degli autori di alimentare e raccogliere il consenso del pubblico in digitale, si svolgerà dal 17 luglio al 30 settembre. Unico giudice: la rete. (E qui, mi dispiace, i dubbi aumentano vertiginosamente – ndb)
Il punteggio sarà calcolato sulla somma di uno score commerciale (copie ebook vendute, che assicurerà un punteggio comune di squadra) e di uno score social (il maggior numero di condivisioni farà salire la quotazione individuale dell’autore). Vincerà l’autore che realizzerà il punteggio complessivo più alto. (Insomma, quello che ha più amici, che farà più spam? Mah – ndb)
Una classifica settimanale pubblicata sul sito darà conto dell’andamento della sfida e metterà a disposizione dei lettori le schede degli autori e dei libri, news e integrazioni social. Aggiornamenti anche su Twitter attraverso l’account @RizzoliLibri, seguendo #youcrime.
I quattro ebook YOU CRIME sono in vendita sui principali store online. Ecco i link su Amazon:
Dogs – Squadra Dazieri (vol. 1)
Sorridi, bellezza! – Squadra Sarasso (vol. 2)
Karima – Squadra Pandiani (vol. 3)
Girls – Squadra Roversi (vol. 4)

“Noir Italia”, ogni venerdì con IlSole24Ore. Oggi Bruno Morchio con “Bacci Pagano. Una storia da carruggi”

Bacci Pagano_cover(Dal comunicato stampa) Da oggi e per i prossimi venerdì Il Sole 24 Ore uscirà in edicola con “NOIR ITALIA”, una collana di 20 romanzi italiani contemporanei di genere, frutto di un’attenta selezione editoriale che propone al lettore vicende ambientate in città o cittadine italiane il cui territorio, ambiente, “humus”, persino la cucina, sono considerati elemento sostanziale e indissolubile dell’opera.

Il primo romanzo è dell’autore Bruno Morchio, Bacci Pagano. Una storia da carruggi. A seguire Il commissario Soneri e la mano di Dio di Valerio Varesi (venerdì 19 luglio), Commissario Bordelli di Marco Vichi (26 luglio). E ancora Loriano Macchiavelli, Massimo Cassani, Susanna Raule, Gianni Biondillo, Cristina Rava, Rosa Mogliasso…

Qualcosa su Bacci Pagano. Una storia da carruggi. Bacci Pagano è un investigatore privato genovese, ironico e disilluso. Ama la musica classica, il buon vino e la buona tavola e non è indifferente al fascino femminile. In gioventù, il suo spirito rivoluzionario e uno scherzo del destino gli fanno scontare cinque anni di galera, lasciandogli addosso l’etichetta di terrorista rosso senza esserlo mai stato. e ora vive in simbiosi con il suo lavoro, scorrazzando per le vie di Genova sulla sua Vespa bordeaux, lontano dall’affetto di una moglie e di una fidanzata che lo hanno lasciato e della figlia che non vede più da una decina d’anni. Nel corso di una nuova indagine per conto di una aristocratica famiglia genovese, alle prese con la mafia e con affari poco puliti, conosce la fidanzata del suo cliente, dalla quale è profondamente attratto e che, suo malgrado, non riesce ad allontanare dalla situazione ambigua e complicata in cui si trova. Nel corso delle indagini si imbatte in un vecchio compagno degli anni rivoluzionari che lo assolda per fare luce su una carabina rubata nella sede di una radio e dietro a quel furto si nasconde uno spietato sicario, il cui prossimo obiettivo è il Presidente del Consiglio, in visita a Genova per incontrare gli studenti di un liceo.

Bacci Pagano. Una storia da carruggi di Bruno Morchio, in edicola con Il Sole 24 ORE da venerdì 12 luglio a € 6,90 oltre al prezzo del quotidiano.

“Morto e mangiato” e il ritorno di Jeeves

Cattura Morto e mangiatoSegnalo un’iniziativa a scopo benefico ideata da Paolo Franchini e Chiara Poli. Si tratta di Morto e mangiato, un’antologia di 100 storie zombie donate da altrettanti autori. Poche, semplici regole: scrivere una storia da 1800 caratteri (spazi compresi) nella quale gli zombie siano protagonisti e inviarla (insieme a biografia e liberatoria) entro il 2 novembre 2013 con la modalità indicata sul sito (alla voce Contatti).

Attenzione: se si arrivasse prima a 100 racconti, il termine verrebbe anticipato.

I guadagni saranno devoluti a A.I.S.EA Onlus e Associazione ST Onlus.

**

Per una volta una buona notizia: Jeeves, il maggiordomo di Bertie Wooster nato dalla splendida penna di P.G. Wodehouse, che tante estati della mia vita ha accompagnato, tornerà nel primo sequel autorizzato a opera di Sebastian Faulks. Uscita prevista in UK, novembre 2013.

Coast to coast: la migliore letteratura americana in edicola con IlSole24Ore

coast to coastSegnalo un’interessante iniziativa:
a partire dal 6 marzo Il Sole24Ore uscirà in edicola ogni mercoledì con la collana letteraria “Coast to coast”, 20 romanzi della migliore letteratura americana degli ultimi cinquant’anni; inaugura l’opera lo scrittore Paul Auster con Trilogia di New York, in edicola proprio mercoledì 6 marzo.

Il piano dell’opera.

La collana si presenta come una panoramica sui maggiori esponenti del Genere e sui romanzi più significativi, con particolare attenzione al periodo che va dagli anni Novanta ad oggi. Noir, fantascientifici, racconti di vita: diverse le tematiche abbracciate da questi autori, famosi e da scoprire, che hanno avuto il merito di trasportare il lettore nel grande sogno americano ma hanno contribuito anche a smontare l’idilliaca immagine della società americana moderna, mettendone in luce le tante contraddizioni.
Una lettura critica ed introspettiva della realtà in cui viviamo, che comincerà mercoledì 6 marzo con il capolavoro del 1985 di Paul Auster Trilogia di New York.

La collana presenta inoltre autori come Raymond Carver, Richard Yates con il suo capolavoro Revolutionary Road, divenuto un film con Leonardo di Caprio e Kate Winslett; l’autore de La sottile linea scura, Joe Lansdale; Brett Easton Ellis; il premio Pulitzer 2011 Jennifer Egan con Il tempo è un bastardo, e molti altri.

Questi i primi 10 romanzi:

06 marzo Paul Auster Trilogia di New York

13 marzo Philip Roth Pastorale americana

20 marzo Raymond Carver America oggi

27 marzo Richard Yates Revolutionary Road

03 aprile Joe R. Lansdale La sottile linea scura

10 aprile Jennifer Egan Il tempo è un bastardo

17 aprile Josh Bazell A tuo rischio e pericolo

24 aprile Flannery O’Connor Il cielo è dei violenti

01 maggio Lidya Davis Creature nel giardino

08 maggio Don Dellillo Rumore bianco

I volumi, rilegati con copertine particolarmente curate anche dal punto di vista grafico, saranno in edicola ogni mercoledì a € 9,90 oltre al prezzo del quotidiano Il Sole24Ore

Altre informazioni sono disponibili alla pagina Facebook del Sole24Ore, dedicata alle iniziative collaterali del quotidiano.