Carriera criminale di Clelia C. (2011)

Carriera Criminale di Clelia C.Era il 29 aprile come oggi, ma del 1981, quando la quindicenne Clelia C. inizia la sua carriera criminale. Erano gli anni delle guerre di camorra e il padre di Clelia (la madre è morta durante il parto) allontana la figlia da Napoli per proteggerla. Cinque anni dopo la ragazzina sognatrice è diventata una donna d’affari ed è pronta a prendere il posto del padre, ucciso in una guerra fra clan.

Al desiderio di vendetta si affianca la sete di potere, entrambi smisurati e incontenibili. Clelia usa ogni mezzo per raggiungere i suoi scopi (che non si dica che nella vita non sono stata capace di arrivare dove volevo) attraverso quarant’anni di storia italiana e internazionale.

Il mai abbastanza compianto Luigi Bernardi ci ha lasciato in eredità la sua visione del mondo. Se in Fantomax si ipotizza una fantomatica multinazionale del Male come causa di guerre e disastri, qua una donna sola, con il fatturato di uno Stato e nessuno scrupolo, è azionista di buona parte dei traffici illeciti che avvengono nel mondo e causa motrice di una devastante futura catastrofe naturale.

Ma è, appunto, una donna sola. Spinta da rabbia enorme. Usa il sesso per ottenere favori, perde gli uomini a cui si lega, chi la chiama “amore” è anche chi la tradisce.

Nelle mani di Grazia Lobaccaro, la Clelia adolescente spigolosa diventa una donna bella e poi matura, con la sicurezza di chi sta saldamente seduto sul trono del mondo. Intorno a lei, guerre, morti e distruzioni accuratamente ed efficamente riprodotte.

La storia di Clelia C. è la parabola dell’inarrestabile vittoria del Male sul Bene. Non c’è castigo o punizione, ma solo un’interminabile sfilza di successi nella vita di Clelia. È il simbolo della vanità di qualunque lotta contro il lato oscuro. La stessa Clelia legge Gomorra (anzi, ne compra anche una copia da far autografare all’autore) e lo trova interessante.
Ma è innegabile che la Storia si giochi su altri interessi, destinati a primeggiare.

Luigi Bernardi – Grazia Lobaccaro
Carriera Criminale di Clelia C.
BlackVelvet
Collana Piombo
Pagine 180