Pizzica amara (Le brevi di Valerio 322)

Gabriella Genisi
Pizzica amara
Rizzoli Milano, 2019
Giallo

Salento. 2018. Al cimitero di Montesano Salentino, paese di poco più di duemila anime nell’entroterra, delinquenti profanano la cappella della famiglia Conte. L’unica rimasta in vita è la vedova Lucia, i tre posti occupati erano della madre del marito, del marito e del figlio Tommaso, morto a 26 anni nel 2015, probabilmente per alta velocità in moto ed effetto di droghe (cocaina). La madre vedova trova la bara aperta e la salma del figlio trafugata. Due mesi dopo l’indagine non è chiusa, mentre il maresciallo 28enne Francesca Chicca Lopez (fidanzata a Gallipoli con la manesca Flavia) riguarda il fascicolo arriva una nuova segnalazione: alla Marina di Torre Chianca è stato trovato il cadavere di una ragazza incinta affogata (in acqua dolce però). Da tre anni Lopez sta dietro alla brutta storia delle discariche abusive in Puglia. I casi e le morti si accumulano e intrecciano, comunque Chicca vi si tuffa in Pizzica amara, nuovo bel noir della salentina verace Gabriella Genisi (1965).

(Recensione di Valerio Calzolaio)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.