Bassa marea (Le brevi di Valerio 320)

Enrico Franceschini
Bassa marea
Rizzoli Milano, 2019
Giallo

Borgomarina (Romagna). Primavera 2019. Il sessantenne Andrea Muratori detto Mura è un inviato speciale di politica internazionale in pensione anticipata (imposta dal giornale). Originario di Bologna, dopo una vita in giro per il pianeta, si è trasferito nel luogo delle sue villeggiature estive, infantili e paterne, sul mare lungo e piatto del divertimentificio di massa. Due ex mogli (americana e russa) con alimenti, un figlio futuro avvocato londinese (ancora parzialmente a carico), una scopamica giramondo. Ha pochi risparmi, vive in un capanno, legge molto, corre all’alba, pesca con la rete, gioca a basket insieme a tre cari amici dai tempi di scuola. Una mattina trova una magnifica ragazza quasi morta, Sasha. Ci sono clan di calabresi e cinesi con le moto anche lì, oltre ad altra varia criminalità. Dopo risse, sparatorie, attentati, cinture di castità e botte forse tornano Cate e la Bassa marea nel gradevole romanzo del noto bravo giornalista Enrico Franceschini (Bologna, 1956).

(Recensione di Valerio Calzolaio)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.