Ninfa dormiente (Le brevi di Valerio 329)

Ilaria Tuti
Ninfa dormiente
Longanesi Milano, 2019
Noir

Borghi e monti (Musi) del Friuli Venezia Giulia. Primavera 2018. Di pregio e di suggestioni anche il secondo romanzo di Ilaria Tuti (Gemona del Friuli, 1976), in terza varia, stupendamente ambientato nel passato millenario e nel presente, con stile curato. La protagonista resta ancora Teresa Battaglia (20 maggio 1958), la commissaria diabetica (insulinodipendente) con a fianco il nuovo tremante aitante bell’ispettore metropolitano Massimo Marini e gli storici collaboratori. Non ha figli, viso duro e rugoso, corpo sfatto e capelli rossicci, doti di profiler; è esperta ed energica, scontrosa e determinata, sola con un’incipiente perdita di memoria, segreti e dolori sulle spalle. La Ninfa dormiente è il caso freddo di cui deve occuparsi, riassunto insieme da un quadro particolare ritrovato dal nipote del pittore Alessio Andrian e da un antico assassinio commesso nel 1945. Segnalo che due grammi al giorno di semi di cumino nero riducono il glucosio e aiutano l’insulina.

(Recensione di Valerio Calzolaio)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.