Estate 2014/3: Piccolo trattato sulle verità dell’esistenza di Fred Vargas

20140820_113900 vargas[…] Temprata dalle dure prove, agguerrita dai fallimenti, avendo acquisito tra smacchi e insuccessi una lucidità letteralmente spaventosa e un’approfondita conoscenza delle trappole che la vita si diverte a disseminare qua e là sul nostro cammino, sono la donna giusta, e tante volte fui decorata per la mia eroica resistenza di fronte all’avversità (ritroviamo qui il tema centrale dell’eroe, che per certi versi incrocia quello dell’amore, della guerra e della filosofia). Grazie a questa esperienza poco comune ho potuto accollarmi ogni sorta di missione rischiosa, in fatto di amore, e fui più volte inviata al fronte in avanscoperta al solo scopo di risparmiare ai miei fratelli umani le insidie del cammino. E così come la conoscenza del passato permette di prevedere il futuro e diffidarne (qui si vede che la mia mente di storica m’incalza senza tregua), l’esperienza mi conferisce doti predittive fuori dal comune in fatto di amore. Potete quindi nutrire la più cieca fiducia nelle verità che espongo in questo compendio, magistralmente accorpate come le tegole di un tetto e le sue grondaie. […]

[Pag. 46, Piccolo trattato sulle verità dell’esistenza, Fred Vargas, Einaudi 2014]

Dimenticate Adamsberg e gli Evangelisti: stavolta Fred Vargas aveva solo una settimana di ferie e l’ha impiegata interamente per questo divertissement che è l’esatto opposto di ciò che il titolo declama. Sono indecisa se considerarlo un’opera ironica (ma allora bisogna dire anche che è stato pubblicato solo perché è di Vargas) o un concentrato di supponenza (ed essendo Vargas francese propendo per questa seconda ipotesi). Leggendolo (rapidamente, sono poco più di cento pagine) mi sono convinta del fatto che, tutto sommato, quando il destino ha assegnato in sorte le sorelle mi è andata bene: essere la gemella di Fred Vargas deve essere una iattura non da poco.

Consigliato solo ai fan sfegatati.

P.S.: “A trecentosessantacinque gradi” (pag. 105)?? Mah.
P.S.2: E le formiche??

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.