Le brevi di Valerio/121: Andrea Camilleri

Autore Andrea Camilleri
Titolo La mossa del cavallo
Editore Sellerio
Anno 2017

Vigàta e Montelusa. 1 settembre – 15 ottobre 1877. Politica e mafia, una farsa tragica ai tempi della tassa sul macinato. Giovanni Bovara, nato a Vigàta, cresciuto a Genova (e ligure ormai parla) torna nella provincia natale come ispettore capo di molini (il macinato). È il successore di colleghi finiti male e nell’occhio di vari crimini e illeciti, trappole e beffe, sarebbe proprio meglio non vedere i mulini clandestini degli evasori. A meno che non giochi bene a scacchi e non conosca La mossa del cavallo. Il bel romanzo del grande Andrea Camilleri, fra rievocazione storica e trasmutazione in chiave ironica, ebbe una prima edizione nel 1999, una seconda edizione nel primo “Meridiano” (ove fu corretto un errore temporale dell’autore segnalato da un lettore) esce ora nella gloriosa collana “La memoria”. Segnalo i riferimenti letterari del “Catalogo dei sogni”, l’ultimo capitolo, fra i quali Hammett.

(Recensione di Valerio Calzolaio)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.