La danza dei veleni (Le brevi di Valerio 330)

Patrizia Rinaldi
La danza dei veleni
Edizioni e/o Roma, 2019

Napoli. Autunno. Qualcuno da un camion lancia un cane in un’area di servizio della tangenziale. Mezzo morto viene portato a casa della bella sovrintendente 45enne Blanca Occhiuzzi, molto ipovedente e sempre innamorata del collega Liguori, madre adottiva della 20enne Ninì. Le due lo chiamano Guaio e cominciano a frequentare veterinari. Capita che vengano uccisi due di loro e pure una sgraziata negoziante, coinvolta nel contrabbando d’animali, morsa dal raro ragno Phoneutria. I casi forse sono connessi, però Blanca resta incerta se tradire o essere tradita; nel Commissariato dei Campi Flegrei urge investigare, anche sul personale. La filosofa, educatrice e scrittrice Patrizia Rinaldi (Napoli, 1960) impasta bella scrittura di donna e acume letterario in varie terza al passato e prima al presente. Con La danza dei veleni la selvatica protagonista giunge alla quarta ottima avventura, ha ben sviluppato gli altri sensi, è esperta di decodifica e di intercettazioni. Arriverà in tv nel 2020.

(Recensione di Valerio Calzolaio)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.