L’animale più pericoloso (Le brevi di Valerio 347)

Luca D’Andrea
L’animale più pericoloso
Einaudi Torino, 2019

San Candido, Alta Pusteria, Alto Adige. L’aprile scorso. L’ansiosa 13enne Dora Holler scompare e tutti si mettono a cercarla, ha le trecce ed è ecologista (grazie a molte letture e documentari) proprio come Greta Thunberg. Sembra volesse salvare il nido di una lince, in pericolo con i suoi cuccioli; è fuggita con un adulto conosciuto su Internet, Gert; hanno tutti paura di cosa potrebbe esserle accaduto e scoprono che, in realtà, l’intera comunità è circondata da altri incubi, vendicatori solitari e lotte di potere. Perdersi è facile. Gli animali più pericolosi sono quelli feriti, lo sa anche il tormentato capitano dei locali carabinieri Viktor Martini (sotto processo a Roma).
I diciassette capitoli del nuovo ben ritmato romanzo dello scrittore (recente vincitore del Premio Scerbanenco) Luca D’Andrea (Bolzano, 1979), L’animale più pericoloso erano stato pubblicati da Repubblica ad agosto 2019 (ogni giorno ventimila battute), ottimamente illustrati da Iacurci. Arriva ora in volume.

(Recensione di Valerio Calzolaio)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.