Le rondini di Kabul – Yasmina Khadra

Yasmina Khadra
Le rondini di Kabul
Sellerio, 2021 (orig. 2002, prima ed. it. Mondadori 2007)
Traduzione di Marco Bellini (dal francese)
Romanzo
Recensione di Valerio Calzolaio

Kabul. Venti anni fa circa, poco dopo l’intervento americano in Afghanistan. Le rondini di Kabul è uno splendido romanzo di amori e due famiglie nel contesto tragico di violenze sociali e conflitti militari. La narrazione è in terza varia al presente. L’affermato autore è Yasmina Khadra, ex militare nato nel Sahara francofono, testimone della guerra civile in Algeria, pseudonimo femminile (scelto decenni fa per non farsi riconoscere) dell’algerino francese Mohammed Moulessehoul (1955). Viene opportunamente ripubblicato oggi con un’aggiornata importante introduzione del settembre 2021 (tradotta da Marina Di Leo): “Il lupo perde il pelo, ma non il vizio. Ed eccoli di nuovo qui, i talebani… Il mio pensiero corre alle donne e alle ragazze riconsegnate senza mezzi termini alla schizofrenia dei nuovi padroni del paese… Che ne sarà di loro?…” Accadrà ad altri Mussarat e Zunaira quel che è accaduto in questa storia da leggere? “Nessuna battaglia è perduta finché non è DAVVERO cominciata”.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.