Lo sport tradito (Le brevi di Valerio 260)

Daniele Poto
Lo sport tradito. 37 storie in cui non ha vinto il migliore
Edizioni GruppoAbele, 2019
Sport

Vari sport, un po’ ovunque negli ultimi decenni. Lo spettacolo dello sport odierno offre uno spaccato diverso da quello del secolo passato. Trasparenza, lealtà, fair play, etica sportiva fanno i conti con una dimensione industriale sovradimensionata in cui i termini della prestazione e del rendimento si misurano con realtà esterne troppo condizionanti: sponsor, premi, marketing, pubblicità, doping, prestigio nazionalistico o territoriale, esigenze televisive. I calendari sono un’ulteriore complicazione. Poi pesano l’indotto (monetizzazione della fama, immagine social), l’elefantiaco palinsesto di scommesse legali e illegali, la labile e spesso fittizia distinzione formale fra dilettantismo e professionismo. Il bravo ricercatore e giornalista Daniele Poto (Roma, 1954) raccoglie in Lo sport tradito 37 storie emblematiche in cui non vinse l’atleta o la squadra migliore, grazie a trucchi bugie falsi pagamenti mafie, nell’atletica come negli scacchi, da Evangelisti a Maradona.

(Recensione di Valerio Calzolaio)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.