Variazioni sul noir (Le brevi di Valerio 371)

Massimo Carlotto
Variazioni sul noir
CentoAutori Villaricca (Napoli), 2020

1995-2020. Italia. Massimo Carlotto (Padova, 22 luglio 1956) ha avuto una vita involontariamente spericolata prima di cominciare a narrare fiction. Il primo libro fu Il fuggiasco (1995), noir parzialmente autobiografico sul periodo di latitanza. Presto è seguita la famosa serie osannata nel nostro paese e nel mondo dell’Alligatore (dieci, 1995-2017). Non ha mai abbandonato il genere ma ha narrato centinaia di belle storie anche attraverso vari generi in ogni modo, spesso con progetti che coinvolgevano altri scrittori o artisti diversamente celebri: romanzi, drammi teatrali, spettacoli musicali, sceneggiature di film, fumetti, reportage giornalistici, saggi. E ha scritto racconti: sette escono finalmente nell’ottima antologia Variazioni sul noir, tre letti nei periodici volumi collettanei della Todaro curati da Tecla Dozio, uno sul Corsera, uno grazie al comune di Perugia, uno in un’antologia francese, uno in un’antologia Guanda. L’autore è intervenuto ora solo con piccoli ritocchi.

(Recensione di Valerio Calzolaio)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.