A letto con il nemico – Alison James

Alison James
A letto con il nemico
Newton Compton, 2021
Traduzione di Carlotta Mele
Recensione di Patrizia Debicke

Quando finalmente, dopo tre anni di matrimonio, Alice Gill vede apparire la piccola linea blu sul test di gravidanza, scoppia di gioia: avranno un bambino. Alice ha trentaquattro anni, è socia di un’azienda di catering che funziona alla grande, il marito ha un buon lavoro, lei ha mezzi ereditati dai genitori morti entrambi giovani, e una bella casa, Waverley Gardens. Insomma, secondo lei ormai è il momento giusto. Finora ha confessato la speranza di essere incinta solo a JoJo, la sua migliore amica, ma ora ne ha la certezza. Non appena arrivata a casa, ha fatto il test veloce e subito dopo ha spedito a suo marito Dominic una foto del risultato, accompagnata da una sola parola: incinta. È il 14 febbraio, lo sta aspettando per festeggiare a casa San Valentino e ora il motivo per brindare è doppio. Più o meno alle sei Dom le aveva scritto un messaggio che annunciava il suo ritorno prima delle sette.
Ma il tempo passa a vuoto, senza notizie. Quando Alice chiama l’ufficio per controllare, Dominic risulta uscito alle sei. Finalmente, verso le nove, Alice sente il rumore di una macchina nel vialetto d’accesso. Va all’ingresso e spalanca la porta. Ma invece del marito si trova davanti la polizia. E la polizia porta una notizia devastante. È successo un terribile incidente: la macchina di Dominic si è scontrata con un camion e lui è morto.
Il giorno dopo, distrutta e stravolta, Alice è costretta ad andare a identificare il corpo all’obitorio, accompagnata per fortuna dall’amica JoJo. E quando lo vede non ha dubbi: il morto è suo marito e lei è vedova. Ma quando arriva il fratello di Dominic Gill, anche lui convocato per il riconoscimento ufficiale, quello che dovrebbe essere suo cognato sostiene che il morto nella bara non è Dominic. Quello che giace lì, davanti a loro, non è suo fratello, è un altro, uno sconosciuto E se lui è il fratello di Dominic Gill, come potrà subito e facilmente provare, chi era il morto che Alison ha sposato con quel nome? Quali sono gli oscuri segreti che un bell’uomo, ora senza un’identità, si è portato nella tomba? L’uomo che ha sposato non è la persona che ha detto di essere. E se Dom le ha sempre mentito, cos’altro stava nascondendo?
Da quando il primo fidanzato importante di Alice, Alex Lockwood, avvocato di gran successo che si era occupato anche della sua eredità, l’aveva abbandonata a un passo dal matrimonio, lei non aveva più sperato di incontrare la persona giusta. Pur essendo una donna di valore, la bloccavano la timidezza e l’insicurezza ed era convinta che gli uomini la sfuggissero per i suoi soldi, considerandola di un livello inarrivabile.
Ma tutto era cambiato il giorno in cui, in ascensore, aveva incontrato per caso Dominic Gill. Bello, affascinante e gentile. Alice non riusciva a credere alla sua fortuna quando lui prima le aveva proposto di uscire, poi aveva cominciato a corteggiarla sul serio e infine, dopo pochi mesi, si era trasferito dal suo monolocale nella bella casa di West London. Dominic era un solitario, la sua famiglia lontana: madre e un fratello maggiore, con i quali manteneva rari contatti. Amici ben pochi, a suo dire aveva sempre fatto vita molto riservata. Molto lavoro, viaggi. Era saltato fuori solo qualche episodio legato al passato, qualche stranezza di poca importanza, o almeno così pareva…
Tre anni dopo, l’attività di catering di Alice era sempre più fiorente, il lavoro di Dominic proseguiva su buona strada e il loro matrimonio, a parte qualche piccolo neo, funzionava. Ora addirittura aspettavano un bambino…
Ma poi la polizia ha bussato alla porta di Waverley Gardens, e da un momento all’altro il mondo di Alice è stato sconvolto.
Difficile classificare A letto con il nemico in un preciso genere letterario. Scritto a doppia voce narrante, quella di Alice e quella di colui che ha sposato, offre anche una accurata e drammatica ricostruzione del passato dell’uomo. La trama, partita all’inizio come un thriller psicologico, presto si trasforma e, attraverso gli occhi dei due protagonisti, fa sì che si divida in due imprevedibili sezioni molto diverse. Diverse ma che regalano spessore alla ricostruzione. Per capire quale sia la “vera storia”, bisogna andare avanti e leggere fino in fondo.
La vita troppo triste di Alice, con la morte dei genitori e il suo istinto romantico da ragazza sola, giustifica in parte la sprovvedutezza nel rapportarsi con gli altri, che l’ha resa facile preda per il marito. Era abbastanza evidente che ci fosse qualcosa di sbagliato in certe reazioni di Dom. Ma lei ne era innamorata. E quando muore lo choc, la dura e cruda realtà hanno scatenato in lei grande confusione e incertezza. Tuttavia il dover accettare i propri errori di valutazione e fare i conti su come ha vissuto fino ad allora si trasformeranno nella giusta spinta per il dopo, per riuscire ad affrontare il mistero che ha ereditato. Se ce la farà, sarà perché saprà aiutarsi e farsi aiutare.
Romanzo seducente, ben congegnato. Una storia avvincente, da brivido che par quasi non voler concedere respiro. Devo confessare che una volta o due, quando pensavo di avere capito tutto, zac: un altro immaginifico colpo di scena. Alison James ci sa fare e riesce a mantenere altissima la tensione fino all’ultima pagina.

Alison James è nata nelle Cotswolds, ma ha trascorso la maggior parte dei suoi anni formativi all’estero. Ha studiato Lingue a Oxford, lavorando come giornalista prima di tornare all’università per prendere la laurea in Legge. Dalla sua esperienza legale nel campo criminale trae ispirazione per scrivere thriller ad alta tensione.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.